Di cosa mi occupo

Dopo una prima fase di consultazione, in cui ci si conosce e si esplora un po’ il problema portato in studio, ogni percorso e le sue modalità di intervento vengono “confezionati” di volta in volta in base alla persona e alla situazione.

E’ così che ad esempio a partire da domande “simili”, possono esserci percorsi più brevi o più lunghi, interventi individuali o di coppia, percorsi focalizzati sul sintomo, brevi consulenze, terapie integrate con delle mansioni o terapie in cui si lavora su tutti gli aspetti della persona e che sono, di conseguenza e necessariamente, più lunghe. Questo non solo perchè ogni persona è diversa e irripetibile, ma anche perchè si cerca di proporre quello che è più funzionale al suo benessere.

Le mie tematiche di specializzazione sono ad esempio:

  • prime esperienze sessuali
  • uso dei contraccettivi e vissuti nelle malattie a trasmissione sessuale
  • supporto genitoriale per l’educazione sessuale dei figli
  • parafilie
  • disfunzioni sessuali (eiaculazione precoce, eiaculazione ritardata, disfunzione erettile,  anorgasmia,  dispareunia o dolore genito-pelvico,  vaginismo, difficoltà alla penetrazione)
  • gravidanza, fecondazione assistita, interruzione di gravidanza, perinatalità
  • menopausa, andropausa e cambiamenti della sessualità durante il ciclo di vita
  • violenza sessuale
  • influenza della malattia nella sessualità (servizi di consulenza o di tipo educativo, per persone con disabilità, coppie in cui uno o entrambi i membri hanno una disabilità, famiglie di persone con disabilità)
  • difficoltà relazionali di coppia e terapie di coppia
  • tematiche LGBTQIA+ (accettazione, coming out, supporto genitoriale, supporto al percorso di transizione…) e altre forme di sessualità e di vita relazionale non convenzionali
  • sostegno psicologico dopo la fine di una relazione o dopo un lutto
  • problematiche legate ad accettazione di sè, incertezza sul futuro, ansia e depressione

I servizi sono rivolti anche ai minori, previo consenso genitoriale o di chi ne fa le veci.